SITO IN FASE DI ALLESTIMENTO

 
 

 

 

 

 

 

 

 

  

____________________________________________________________________________________

  Non hai esperienza nel settore? Vuoi avere visibilità gratuita in televisione? Vuoi vivere la magica atmosfera di un set cinematografico? Vuoi prendere parte in qualità di attore o comparsa nelle nostre produzioni? Contattaci per un colloquio per essere inserito nel database del gruppo e successivamente prendere parte ai nostri film.

  L'invito è rivolto a persone di tutte le età

  L'iscrizione al database e la partecipazione ai progetti sono gratuiti 

Per prenotare il colloquio:

Invia un sms al 340.23.18.147 e sarai richiamato.

____________________________________________________________________________________

 

 

Sommario

1. Criterio di selezione dei candidati

2. Metodo di svolgimento dell'attività

3. Consigli per gli attori

4. Consigli per diventare più naturali davanti ad una telecamera

5. Esercizi di Articolazione

 

 

 

 

 

< I contenuti di questa pagina vengono ciclicamente aggiornati >

____________________________________________________________________________________

 

 

Criterio di selezione dei candidati

  Considerando che al casting si presenteranno in prevalenza persone alla prima esperienza, verranno promosse le capacità recitative indotte e le risorse caratteriali e fisiche del candidato, alfine di facilitarne l'approccio al personaggio da interpretare nel film.

  I ruoli saranno assegnati dal regista in base alle peculiarità dei candidati inseriti nel database e ai ruoli dei personaggi  presenti nella sceneggiatura del film.

____________________________________________________________________________________

 

 

Metodo di svolgimento dell'attività

  La maggior parte di coloro che saranno selezionati, avranno impegni di lavoro, scolastici, familiari o altro... E registrare un film, è un lavoro molto complesso e non solo organizzativo per la produzione. Richiede agli attori molto del loro tempo libero: per gli incontri, per studiare a memoria la loro parte, per le prove con gli altri attori presenti in scena, ed infine per le riprese sul set in studio o in location esterne. Questo richiede: puntualità, impegno, serietà, sacrificio e disponibilità di tempo.

  La produzione per limitare i disagi agli attori, provvederà sentiti gli interessati, a programmare opportunamente le date dei singoli momenti operativi.

____________________________________________________________________________________

 

 

Consigli per gli attori

  SETTE MODI PER MEMORIZZARE UN TESTO

1. Trova il tuo momento migliore, per alcuni è al mattino.

2. Memorizza ad alta voce, in modo da allenare l'apparato fonatorio alla produzione orale.

3. Memorizzazione attiva, memorizza mentre stai facendo un’azione precisa, una memoria statica è molto più debole.

4. Memorizza qualche blocco di testo, successivamente fai lo stesso con il secondo, poi ripeti più volte entrambi. E così via con i successivi blocchi.

5.  La sera prima di coricarti leggi le pagine che dovrai memorizzare il giorno dopo. Perché di notte sembra che tutto si depositi nella testa.

6. Il secondo giorno, prima di continuare a memorizzare, dovrai ripetere più volte quello che hai memorizzato ieri.

7. Registrati mentre leggi, poi a forza di ascoltarti e ascoltarti entrerà tutto nella tua mente.

 

  LA FORZA DELLA PAROLA CHIAVE

  La parola chiave è quella che identifica al meglio il significato del testo in cui essa è inserita.

  Sono le pause e l’appoggio vocale che determinano qual é la parola chiave della frase, per portare lo spettatore dove vuoi tu.

1. Individua la parola chiave.
2. Metti la pausa un po' prima di tale parola.
3. Appoggia intenzionalmente il tono su tale parola.

 

  IMPARA A FARTI CAPIRE

 
Per farti capire occorre sostenere i finali delle parole, devi scandire bene tutte le sillabe. Tutte le sillabe devono essere piene di intensità e di suono e attenti alle doppie.

  Se non articolate bene le parole è perché la vostra bocca non si apre abbastanza e soprattutto sul finire si chiude velocemente. Lasciate la bocca aperta al finire della parola.

  Frasi ben capire è fondamentale.

____________________________________________________________________________________

 

 

Consigli per diventare più naturali davanti ad una telecamera

 
Gli elementi che concorrono a metterti a disagio dopo la parola: "AZIONE" che il regista pronuncia sul set sono:
1. Ricordarsi cosa dire
2. L'ansia dell'obiettivo
3. L'interpretazione 
4. Il linguaggio corporeo


  Esiste un modo per sembrare più sciolti e naturali?
  Per coinvolgere gli spettatori occorre trasmettere una certa sicurezza e per fare ciò occorre essere padroni del testo, quindi devi studiarti bene la parte da recitare. Devi essere convinto di tutto quello che stai per dire e del contenuto dello script. È importate pure che questa sicurezza venga trasmessa anche dal nostro corpo, dobbiamo imparare a stare bene dritti, cioè assumere un atteggiamento del corpo stabile, rilassare le spalle e i nostri piedi devono essere leggermente divaricati. 

  Quando parliamo davanti alla telecamera non possiamo evitare di essere investiti dall'emozione, questo perché temiamo il giudizio di chi ci guarda. Questa emozione quando ci raggiunge provoca dei cambiamenti nel nostro stato fisico e psichico e spesso compromette la nostra performance.

  Dobbiamo imparare a gestire le nostre azioni. Spesso non sappiamo dove mettere le nostre mani, e facendo dei gesti incontrollati sveliamo al pubblico il nostro nervosismo. Dobbiamo invece usare le nostre mani per enfatizzare alcune parti del nostro dialogo, per accompagnare il nostro discorso e per rendere più efficace il suo significato. Dobbiamo imparare ad utilizzare bene le nostre espressioni facciali, se non vogliamo che le nostre parole vengano sconfessate dalla nostra mimica. 

  Il nostro viso può andare ad enfatizzare una parte del nostro dialogo. Mettiti davanti ad uno specchio, parla, guardati, osserva le espressioni che fai e cerca di capire se il tutto è in armonia. Gli occhi sono fondamentali per creare un contatto visivo col tuo interlocutore, sia esso l'attore col quale stai recitando o il pubblico se guardi la telecamera. 

  È importante quando si parla ad utilizzare in maniera corretta l'intonazione della nostra voce, quando leggiamo ci capita di parlare in maniera monotona, cioè senza emozioni. Nella recitazione occorre cercare di capire quali sono le parole che voglio enfatizzare, trovare la parola chiave che per me identifica al meglio il significato del testo in cui essa è inserita. 

  Oltre all'intonazione bisogna curare anche il ritmo, non parlare come se tu fossi un metronomo, bisogna sapere rallentare, accelerare quando è importate, fare delle pause quando vanno fatte.

  Provate ad applicare questi consigli, meglio se davanti a qualcuno che ti ascolta.

 

____________________________________________________________________________________

 

Esercizi di Articolazione

1. LETTURA MONORITMICA. Prendete un testo oppure degli scioglilingua, sillabate pensando che ogni sillaba è un timbro su un foglio, date molto suono alle consonanti, poi rifatelo velocizzando, alla fine rileggete timbrando ma con una lettura più sciolta. Fate suonare soprattutto il finale della parola.

2.
ESERCIZIO DELLA MATITA. Mettete una matita in bocca tenetela stretta tra i denti e leggete. Troverete notevole difficoltà a parlare e soprattutto a pronunciare le doppie. Esercitatevi spesso. L'attore è come un atleta, si deve allenare.

Esempi di scioglilingua per gli esercizi:

Li vuoi quei kiwi? E se non vuoi quei kiwi che kiwi vuoi?

Treno troppo stretto e troppo stracco stracca troppi storpi e stroppia troppo

Una rana nera e rara sulla rena errò una sera.

Filastrocca sciogligrovigli con la lingua ti ci impigli ma poi te la sgrovigli basta che non te la pigli.

 

 

____________________________________________________________________________________